Somatizzazione

La somatizzazione è un processo per cui si esprime attraverso il corpo un’emozione o un conflitto interno. I sintomi possono manifestarsi in diversi apparati corporei: ad esempio a livello cutaneo o gastroenterico (reflusso, colon irritabile ecc.).

Se prima l’attenzione era posta alla mancanza di riscontro medico che giustificasse i sintomi, con il nuovo DSM si è modificato notevolmente il punto di partenza. Per fare diagnosi è necessario che la persona sviluppi specifiche reazioni cognitive, emotive e comportamenti come risposta alla sua percezione di sintomi somatici. Questi ultimi non necessariamente devono avere origine psichica. Anche perché non è detto che se non si trovi un’origine medica alla base di un sintomo questa non ci sia. E, in ogni caso, il rischio era di etichettare i sintomi dei pazienti come non reali, rinforzando così il loro senso di inadeguatezza e non dando il giusto peso alla loro sofferenza.

Questi disturbi spesso si associano a disturbi ansioso-depressivi.


Disturbi d’ Ansia

L’ansia è un’emozione caratterizzata da varie sensazioni solitamente spiacevoli, come preoccupazione, paura, agitazione e, nel caso si prolunghi nel tempo, porta a vivere uno stato di disperazione e impotenza. L’ansia è composta da diverse componenti: Cognitiva: la valutazione che facciamo di un evento Somatica: il corpo prepara l’organismo ad affrontare la minaccia e quindi […]

psicologo Bologna PsicoBologna D.ssa Vanessa Mele - disturbi dell'umore, felicità e tristezza

psicologo Bologna PsicoBologna D.ssa Vanessa Mele - disturbi psicosomatici

Disturbi psicosomatici

La Psicosomatica è un ampio campo della patologia che si colloca a metà strada tra la medicina e la psicologia, in quanto indaga la relazione tra mente e corpo, ovvero tra il mondo emozionale ed affettivo e il soma. Nello specifico, la psicosomatica ha lo scopo di rilevare e comprendere gli effetti negativi che […]


Il Training Autogeno – La palestra della mente

Il Training Autogeno è una tecnica di rilassamento sviluppata negli anni Trenta dal medico internista tedesco  Johannes Heinrich Schultz. Questa tecnica consiste nell’allenarsi (training) a sperimentare uno stato di abbandono (in cui si resta comunque sempre coscienti) in cui si impara a focalizzare, senza alcuno sforzo, l’attenzione su di sé,  permettendo in questo modo […]

psicologo Bologna PsicoBologna D.ssa Vanessa Mele - training autogeno - l'equilibrio tra il cuore e la mente